Sabato, Settembre 23, 2017
Giovedì, 03 Agosto 2017 20:57

Nel 2016 c'è stata una forte crescita delle compravendite di abitazioni (+20,2% rispetto al 2015) nelle località turistiche, soprattutto nelle località di montagna (+23,5%), seguite da quelle di mare (+19,9%) e da quelle sui laghi (+15,2%).

 

E' il dato principale che emerge dall'Osservatorio Nazionale Immobiliare Turistico 2017 di Fimaa-Confcommercio - Federazione Italiana Mediatori Agenti d’Affari, effettuato in collaborazione con la società di studi economici Nomisma e presentato a Roma nel corso di una conferenza stampa nella sede nazionale di Confcommercio.

 

Nel 2017, il prezzo medio per l’acquisto di un’abitazione turistica in Italia si attesta a 2.229 euro al mq commerciale, con un trend dei prezzi di vendita delle case per vacanza in ulteriore contrazione: il dato medio fa segnare una flessione annua pari a -2,5%. L’Umbria è la regione che ha registrato il calo più intenso (-4,5%), a seguire Abruzzo, Lazio, Lombardia, Marche, Toscana e Valle d’Aosta (-3,0%).

 

Nelle località marine, il calo maggiore dei prezzi medi di compravendita di appartamenti nel 2017 si registra in Abruzzo (-3,2%), quello più contenuto in Puglia (-0,9%); tra le località di montagna o lago la maggiore variazione negativa è in Umbria (-4,6%) e, a seguire, in Abruzzo (-3,1%), mentre in Calabria si è rilevata una sostanziale stabilità (0,0%).

Mercoledì, 05 Luglio 2017 23:02

La casa che ha visto i primi passi e, forse, i primi gorgheggi della futura pop star Madonna, cerca un nuovo proprietario.

La villa si trova a Rochester Hills, Detroit, dove la cantante ha frequentato il liceo, ed è appartenuta ai genitori di Madonna fino al 2001.

In vendita la casa d'infanzia di Madonna

Gli attuali proprietari, Erika e Daniel Juhl acquistarono la dimora nel 2012 per 91mila dollari. L’interno era stato distrutto da un incendio nel 2008 ed è stato completamente ricostruito dalla coppia che, fino a qualche tempo fa, non era a conoscenza del legame che esisteva tra la loro casa e la famosa artista.
“Amo il giardinaggio – ha dichiarato la signora Juhl -, che la casa fosse distrutta non ci interessava. È stato il terreno ad attrarci.”

La villa ha cinque camere da letto, tre bagni, soffitti a volta e pavimenti in legno. Nell’annuncio la cucina viene definita “abbagliante”, con controsoffitti e armadi in rovere e un lavabo in porcellana. In totale ci sono quattordici stanze, distribuite su due piani più un seminterrato.

 

Il cortile, uno dei punti forti della proprietà, è “un paradiso di 1,22 ettari” che, tra ponticelli e alberi da frutto, si affaccia sul campo da golf Brookwood.

La signora Erika Juhl ha anche dei consigli per i futuri proprietari: “per chi ha voglia di investire questo sarebbe un perfetto bed and breakfast. Potrebbe chiamarsi: ‘Madonna Bed and Breakfast”

La cifra richiesta per vivere nella prima casa di Madonna? 479.000 dollari.

Venerdì, 02 Giugno 2017 21:56
 
  • Previous
  • Next

Nel IV trimestre 2016 le convenzioni notarili di compravendite per unità immobiliari (202.652) crescono del 10,3% rispetto allo stesso trimestre dell'anno precedente. 

 

La crescita tendenziale delle transazioni immobiliari è pari al 10,7% per le unità ad uso abitativo e al 4,4% per i trasferimenti di immobili ad uso economico e interessa tutte le ripartizioni geografiche per entrambi i settori. Questi i dati emersi dall’indagine Istat su compravendite e mutui di fonte notarile.

 

Il 93,7% delle transazioni riguarda trasferimenti di proprietà di immobili ad uso abitativo ed accessori (189.899), il 5,7% quelli ad uso economico (11.607) e lo 0,6% quelli ad uso speciale e multiproprietà (1.146).

 

I dati destagionalizzati nel IV trimestre 2016 registrano variazioni congiunturali negative generalizzate: -2,1% per il complesso delle transazioni immobiliari, -1,5% per il comparto dell'abitativo e -10,8% per il comparto economico. La flessione congiunturale interessa tutto il territorio nazionale.

 

Le convenzioni notarili per mutui, finanziamenti e altre obbligazioni con costituzione di ipoteca immobiliare stipulati con banche o soggetti diversi dalle banche (108.584) registrano un incremento dell'8,1% rispetto al IV trimestre del 2015.

 

La crescita tendenziale interessa tutte le ripartizioni geografiche, con variazioni superiori alla media nazionale nel Nord-ovest (+10,5%).

News home

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner acconsenti all’uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui